La SAB Volley si regala...una campionessa d'Europa: arriva Giada Cecchetto!

Nuovo innesto per la formazione lombarda
 di Redazione Pallavolissimo  articolo letto 49 volte
Giada Cecchetto
Giada Cecchetto

Una campionessa d’Europa per la SAB Volley Legnano: c’è anche la Champions League, conquistata nel 2016 a Casalmaggiore, nel curriculum di Giada Cecchetto, la nuova arrivata in casa legnanese. La giocatrice milanese, classe 1991 e con diverse esperienze alle spalle nei campionati di Serie A1 e A2, arricchirà ulteriormente il roster giallonero, fornendo al coach Andrea Pistola un’importante alternativa a Silvia Lussana nel ruolo di libero.

Cresciuta nel florido vivaio della Pro Patria Milano, con la squadra milanese ha fatto man bassa di titoli giovanili provinciali e regionali, arrivando fino al terzo posto a livello nazionale. Nel 2007 si è trasferita al Sanda Volley, conquistando tre promozioni consecutive fino alla serie B2 (2011); dopo un’esperienza nel campionato svizzero, ha fatto il suo esordio in A1 nel 2012 con la maglia di Giaveno, per poi giocare in B1 a Corato e in A2 alla Bakery Piacenza. Del 2015 è il passaggio alla Pomì Casalmaggiore, con cui ha conquistato la Supercoppa Italiana e una storica Champions League a Montichiari. Nell’ultima stagione, infine, è stata avversaria della SAB in A2 con la maglia della Volalto Caserta. Giada è anche un’apprezzata giocatrice di Beach Volley: con Casalmaggiore ha partecipato al Lega Volley Summer Tour del 2016, aggiudicandosi la Coppa Italia, e proprio in questi giorni sta ripetendo l’esperienza sempre con la Pomì.

Grande entusiasmo nelle parole della giocatrice milanese: “Lo scorso anno mi sono allenata con la SAB nell’ultima parte della stagione – ricorda Giada – per cui conosco bene l’ambiente e sono sicura che mi troverò bene. Stimo molto l’allenatore Andrea Pistola e ho già confidenza con alcune delle mie nuove compagne di squadra come Caracuta, Mingardi e Coneo: potremo contare certamente su un bel gruppo dal punto di vista umano, ma credo che la squadra sarà anche molto competitiva. Lavoreremo molto sul piano tecnico e questo non può che essere positivo, avendo molte giovani in rosa. Non vedo l’ora di confrontarmi con un campionato di alto livello e mettere a frutto l’esperienza che ho acquisito in questi anni”.