Beach World Tour: trionfo di Menegatti Orsi Toth ad Agadir!

Medaglia d'oro per la coppia azzurra
30.07.2018 02:06 di Redazione Pallavolissimo   Vedi letture
Beach World Tour: trionfo di Menegatti Orsi Toth ad Agadir!

La nuova avventura in coppia di Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth si è aperta nel migliore dei modi. Nel torneo 2 Stelle di Agadir le azzurre, infatti, hanno trionfato, battendo in finale le ceche Bonnerova-Nakladalova 2-1 (19-21, 21-19, 15-12). Dopo aver perso il primo set Marta e Viktoria hanno reagito nel secondo parziale, ribaltando l'andamento del match. Nel tie-break la coppia azzurra ha sempre comandato il gioco, andandosi a prendere un successo che mancava dal 2015: Open di Sochi.
Il successo di Agadir rappresenta un grande iniezione di fiducia per Menegatti-Orsi Toth, nuovamente assieme dopo i due anni di squalifica per Viktoria, in vista dei prossimi tornei che saranno più impegnativi a partire dal Major 5 Stelle di Vienna, dove le atlete italiane usufruiranno di una wild card.
Risultato molto positivo è anche il quarto posto delle giovani Alice Gradini e Claudia Scampoli (rispettivamente classe 1997 e 2000), battute nella finalina dalle lettoni Lece-Liepinlauska 2-0 (21-17, 21-14). In semifinale le azzurrine erano state battute da Menegatti-Orsi Toth 2-0 (21-13, 21-16).

VIKTORIA ORSI TOTH: "Siamo ovviamente felicissime, non ci aspettavamo di iniziare in questa maniera il nostro nuovo cammino. Nel corso del torneo siamo state brave a migliorare i nostri automatismi di gioco, crescendo partita dopo partita. In finale eravamo un po' stanche e nel primo set così siamo andate in difficoltà, però abbiamo avuto la forza di crederci sempre, riuscendo a ribaltare la situazione".

MARTA MENEGATTI: "C'è tanta soddisfazione ad aver chiuso al primo posto, dopo così tanto tempo che non disputavamo un torneo assieme. Siamo molto orgogliose di quello che abbiamo messo in campo, non solo a livello tecnico, ma anche come cuore e carattere. Voglio fare un ringraziamento speciale al nostro allenatore, allo staff, alla Federazione e all'Aeronautica che credono in noi e che ci stanno permettendo di competere ad alto livello".