Campionato italiano: Andreatta-Abbiati e Toti-Allegretti vincono la Coppa Italia

Ecco i vincitori del trofeo
27.08.2018 00:12 di Redazione Pallavolissimo  articolo letto 34 volte
Campionato italiano: Andreatta-Abbiati e Toti-Allegretti vincono la Coppa Italia

Andrea Abbiati-Tiziano Andreatta e Giulia Toti-Jessica Allegretti sono le coppie vincitrici della terza edizione della Coppa Italia di Beach Volley: la sesta tappa del Campionato Italiano Assoluto ha vissuto il suo ultimo atto oggi a Caorle (Venezia) con due spettacolari finali, a conclusione di una lunga tre giorni di gare che ha visto disputare ben 100 incontri maschili e femminili. Per entrambe le coppie vincitrici si tratta del primo successo della stagione: tra gli uomini Andreatta-Abbiati hanno superato per 2-0 Ficosecco-Carambula, mentre nel torneo femminile Toti-Allegretti hanno battuto sempre in due set Colombi-Breidenbach. Terzo posto per Manni-Bonifazi e Leonardi-Benazzi. Al termine degli incontri si è svolta la cerimonia di premiazione, nel corso della quale Tiziano Andreatta e Giulia Toti sono stati insigniti del riconoscimento per gli MVP della tappa. 


Le finali della Coppa Italia sono state l’ultimo atto di un’intera settimana di finali organizzata grazie al fondamentale contributo di Volley Team San Donà e JBA Beach Volley, nel corso della quale sono stati assegnati ben 10 titoli nazionali: dopo la proclamazione dei Campioni d’Italia Under 19 e Under 21, si è conclusa oggi anche la prima edizione del Campionato Italiano Master maschile per le categorie Over 45, 50, 55 e 60. Un grande successo (30 le coppie partecipanti) per un movimento su cui la Federazione Italiana Pallavolo punta fortemente anche in vista delle prossime stagioni.


Tiziano Andreatta e Andrea Abbiati, numero 1 del seeding, centrano dunque il loro primo successo di tappa in questa stagione e la loro prima Coppa Italia al termine di un torneo giocato ad altissimi livelli, bissando in finale la vittoria già ottenuta nel terzo turno su Paolo Ficosecco e Adrian Carambula. La vittoria, questa volta, è ancora più netta: entrambi i set si chiudono sul 21-13. Il primo set si apre subito con un break di 3-1 in favore di Andreatta-Abbiati, che consolidano il vantaggio sul 7-4. Ficosecco-Carambula provano a riavvicinarsi sul 10-9, ma vengono subito staccati (14-9) e subiscono un nuovo allungo per il 17-10 prima della chiusura sul 21-13. Nel secondo set, dopo l’equilibrio iniziale, i lombardi scappano nuovamente sul 7-5 e con due servizi vincenti di Andrea Abbiati allungano fino al 13-8; il tentativo di rimonta è vano e dal 16-12 Andreatta-Abbiati passano direttamente al 19-12, per poi chiudere trionfalmente sul 21-13. 


La medaglia di bronzo va per la seconda tappa consecutiva a Fabrizio Manni e Carlo Bonifazi, che nella finale per il terzo posto sconfiggono in rimonta Giacomo De Fabritiis e Davide Michienzi per 2-1 (17-21, 21-17, 15-9).
Nelle semifinali del mattino Andreatta-Abbiati si erano imposti nettamente su De Fabritiis-Michienzi, mentre Ficosecco-Carambula avevano piegato Manni-Bonifazi con un doppio 21-18. 


La finale femminile è dominata da Giulia Toti e Jessica Allegretti, che proprio a Caorle si aggiudicano la prima vittoria di tappa della stagione dopo averla sfiorata a Milano. Netto il successo per 2-0 su Elena Colombi e Sara Breidenbach, coppia testa di serie numero 1 del tabellone: 21-11, 21-14 i parziali. Il primo set è a senso unico in favore di Toti-Allegretti, che trovano nel servizio un’arma micidiale e scappano subito sul 6-1, per poi allungare 14-5 e addirittura 17-7 fino alla chiusura sul 21-11. Nel secondo set Toti-Allegretti si portano ancora avanti 5-3, ma dal 7-4 Colombi-Breidenbach riescono a ritrovare la parità. Le laziali provano ancora a scappare sul 10-8 e allungano fino al 14-10 con i muri di Giulia Toti; le avversarie non riescono più a rientrare e dal 18-14 arriva la fuga definitiva per la Coppa.


Al terzo posto si piazzano Silvia Leonardi e Giada Benazzi, vincitrici delle tappe di Lecce e Casal Velino, che beneficiano del forfait delle nazionali Alice Gradini e Claudia Puccinelli: Gradini si era infortunata al ginocchio nel corso della semifinale contro Colombi-Breidenbach (sul risultato di 1-0 per le azzurre), mentre Leonardi-Benazzi avevano ceduto al tie break a Toti-Allegretti.


Quattro i titoli nazionali assegnati nel corso del primo Campionato Italiano Master: i primi campioni d’Italia Over 60 sono Oscar Mazzotti e Daniele Muccioli, grazie al successo per 2-0 su Francesco Montesi e Giuseppe De Nigris, mentre al terzo posto si piazzano Pierpaolo Martinetto e Vittorio Tornar. Nella categoria Over 55 Mauro Meneghetti e Corrado Pilot hanno la meglio al tie break su Franco Poggesi e Valter Zanon; medaglia di bronzo per Alberto Candela e Andrea Derosas. Tra gli Over 50 trionfano Piero Antonini e Davide Sanguanini, vittoriosi per 2-0 su Luca Ruini e Marco Bellini; a seguire sul podio Gino e Stefano Malavasi. Infine, Dino Palombi e Riccardo Manzini si aggiudicano il primo titolo nazionale Over 45 battendo per 2-0 Marco Cuniberti e Luca Garra; al terzo posto Gian Luca Oligeri e Matteo Targhini.


Alla cerimonia di premiazione hanno preso parte, tra gli altri, il vicepresidente della Federazione Italiana Pallavolo Adriano Bilato, il sindaco di Caorle Luciano Striuli, il presidente del Volley Team San Donà Fabio Zuliani e il direttore generale Gabriele Busato, il presidente dell’associazione Caorle Città dello Sport Renato Nani, il presidente del Consorzio Arenili Francesco Perissinotto e i responsabili di JBA Beach Volley, Nadale Korbinian ed Enrico Febo.
Il Campionato Italiano Assoluto si concluderà la prossima settimana, da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre, con le Finali Scudetto in programma a Catania.