Italia in forma "europea": battuta la Slovenia in amichevole

Successo per gli azzurri
 di Redazione Pallavolissimo  articolo letto 12 volte
Italia
Italia

ITALIA-SLOVENIA: 3-0 (25-22, 25-16, 25-15)

Una buona Italia batte 3-0 (25-22, 25-16, 25-15) la Slovenia alla prima uscita ufficiale dopo la World League. Per la formazione di Gianlorenzo Blengini, che ha scelto la diagonale Giannelli-Vettori, Daniele Mazzone e Piano coppia di centrali, Antonov e Lanza schiacciatori con Colaci libero, si è trattata di una buona prova dopo le dure settimane di lavoro trascorse in Val di Fiemme. La formazione tricolore ha forzato molto il servizio (6 gli assist) riuscendo a mettere in difficoltà molto spesso la ricezione avversaria che ha nel complesso sofferto parecchio. Gli azzurri da parte loro hanno messo in mostra una discreta condizione, riuscendo ad attaccare con una buona efficienza (63% di squadra), ma anche la fase a muro (6, dei quali 2 di Daniele Mazzone) non è dispiaciuta. Nel complesso, Lanza e compagni, hanno fatto vedere buone cose anche se, come è normale che sia, la preparazione è ancora intensa sulla strada che porta alla rassegna continentale.   

Tornando alla gara, già dal primo set le squadre non si sono risparmiate con sprazzi di bel gioco con alcuni degli azzurri come Antonov e Vettori apparsi già in discrete condizioni. Italia e Slovenia sono rimaste a contatto fino sul 22-22, momento in cui i ragazzi di Blengini hanno piazzato lo strappo decisivo che ha consentito loro di chiudere in proprio favore il primo parziale. 

Nel secondo l’Italia ha continuato a forzare al servizio mettendo in grossa difficoltà la ricezione slovena che non è mai riuscita a contrastare gli azzurri in tal senso. Il risultato è stato un parziale sempre ben controllato e concluso sul 25-16, parziale che ha permesso alla formazione tricolore di portarsi sul 2-0.

Terzo set in scioltezza con l’Italia che ha continuato a giocare una discreta pallavolo dimostrando di essere più in avanti con la preparazione rispetto agli avversari, gli attaccanti di Blengini hanno continuato ad attaccare con buone percentuali fino al primo match ball fallito al servizio da Vettori; ma nell’azione successiva lo stesso opposto parmigiano ha regalato all’Italia il 25-15 che chiuso formalmente il match. Al termine dell’incontro è stato giocato un ulteriore set nel quale Blengini ha dato spazio a tutti gli atleti che non avevano giocato e conclusosi sul 25-21 ancora per l’Italia. 

Tra gli azzurri Indisponibile Randazzo che sta recuperando da un risentimento muscolare al polpaccio sinistro.
Domani si replica alle ore 16.30 con diretta streaming sul canale You Tube e Facebook della Federazione.  

BLENGINI: “Sappiamo che la strada è lunga, ma stiamo lavorando intensamente, ho ricevuto buone indicazioni oggi, ma è chiaro che siamo un cantiere aperto. Io ho ben chiara l’idea di squadra, ma è chiaro che ho bisogno di feedback continui per valutare il nostro stato di forma". 
VETTORI: “Siamo contenti, credo che abbiamo disputato una buona gara, le gambe e le braccia giravano bene dopo tante ore passate in palestra. Siamo solo all’inizio, però, la strada è lunga”.