Italia schiacciasassi: le Azzurre di Mazzanti travolgono anche la Turchia!

Ottima prova di Sylla, impreziosita da 13 punti a referto!
 di Gabriele Cantella  articolo letto 39 volte
Le Azzurre esultano
Le Azzurre esultano

Macao. Si è chiuso con una netta vittoria sulla Turchia 3-0 (25-13, 25-20, 25-14) il secondo week end del Grand Prix 2017 per le azzurre di Davide Mazzanti, che si sono classificate al primo posto della Pool E.

La cosa più importante però sono i tre successi ottenuti che, sommati a quello contro la Russia, permettono all’Italia (4V e 10 p.) di scalare diverse posizioni nella classifica generale, dalla quale si qualificheranno le 5 squadre (più la Cina) per la Final Six di Nanchino.

Con le tre vittorie di Macao, arrivate al termine di altrettante ottime prestazioni, le ragazze di Davide Mazzanti hanno praticamente la certezza che l’accesso alle Finali dipenderà solamente dalle loro prestazioni, senza bisogno di guardare i risultati degli altri gironi.

Tutto si deciderà la prossima settimana a Bangkok (21-23 luglio), quando nella Pool H l’Italia sarà chiamata ad affrontare Turchia, Repubblica Dominicana e Thailandia.

Domani le azzurre resteranno a Macao e sosterranno un sessione di seduta pesi, mentre martedì è previsto il trasferimento a Bangkok.

In merito alla gara contro la Turchia, le azzurre hanno confermato di attraversare un ottimo momento di forma e si sono dimostrate nettamente superiori alle avversarie. L’Italia ha sempre comandato il gioco, non concedendo alcuna occasione di replica alle turche.

Nell’Italia la miglior marcatrice è stata Cristina Chirichella (14 p.), seguita da Miriam Sylla (13 p. con 3 aces) e Paola Egonu (12 p.).

In partenza il Ct Mazzanti ha schierato Caterina Bosetti al posto di Lucia e Danesi per Folie, confermando Malinov in palleggio, opposto Egonu, Sylla in banda, al centro Chirichella e libero De Gennaro.

Sin dall’inizio il primo set è stato dominato dalle azzurre, capaci di mettere in grossa difficoltà le turche che hanno fatta molta fatica ad entrare in partita. Un’ottima Sylla ha guidato le compagne sino al 14-6, unico momento in cui l’Italia ha accusato un piccolo calo sul turno in servizio di Baladin. Malinov e compagne, però, hanno ripreso velocemente il proprio ritmo, imponendo un pesante (25-13) alla Turchia.  

Il secondo set si è mantenuto in equilibrio sino al primo tempo tecnico, poi l’Italia ha spinto sull’acceleratore, prendendo un buon margine sulle avversarie. Paola Egonu si è fatta sentire in attacco, mentre la Turchia non è riuscita a reggere il ritmo azzurro ed ha ceduto (25-20).

Le ragazze di Mazzanti non hanno mollato la presa neanche nel terzo parziale, prendendo subito un ampio margine sulle avversarie. Il turno in battuta di Sylla ha mandato ulteriormente in crisi le turche e così l’Italia si è aggiudicata comodamente la vittoria con un perentorio (25-14). 

Tabellino: ITALIA - TURCHIA 3-0 (25-13, 25-20, 25-14)

ITALIA: Malinov 6, Sylla 13, Danesi 5, Egonu 12, C. Bosetti 9, Chirichella 14. Libero: Di Gennaro. L. Bosetti 2. N.e: Sorokaite, Orro, Tirozzi, Guerra, Folie e Parrocchiale. All. Mazzanti

TURCHIA: Yildirim 3, Ismailoglu 1, Durul 3, Dilik, Arici, Babat 4. Libero: Akoz. Baladin 10, Ercan 2, Kalac, Akin, Boz 9, Yurtdagulen 2, Yilmaz (L). All. Guidetti

Arbitri: Sowapark (Tha) e Alrousi (Uae).

Spettatori: 3235. Durata Set: 23’, 29’, 25’.

Italia: 8 a, 7 bs, 9 m, 12 et.

Turchia: 5 a, 4 bs, 4 m, 14 et.