Serie A1, il caso delle 5 straniere in campo: parla il Dg della Igor!

Enrico Marchioni commenta così la plateale svista...
23.04.2019 09:05 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Igor Volley Logo
Igor Volley Logo

Il Direttore Generale della Igor, Enrico Marchioni, commenta così la svista che ha portato Novara a schierare 5 straniere contemporaneamente in campo:

"Si è verificato sicuramente un problema, ovviamente in quel frangente non è stato rispettato il vincolo legato al numero minimo di italiane da schierare in campo, tre. E’ una situazione che era già capitata in gara 1 di questa semifinale, a Siena, quando Scandicci si era trovata a sua volta a mettere in campo una formazione non regolare poiché composta da cinque straniere e due sole italiane. La stranezza sta nel fatto che il sistema che comanda il referto elettronico e i tablet con cui si richiede il cambio, non abbiano funzionato correttamente. Ci sarebbe dovuto essere un blocco che non ci consentisse il cambio e altrettanto sarebbe dovuto accadere in gara uno a Siena: la stessa situazione ci era capitata a Verona, nelle finali di Coppa Italia, e in quel caso il sistema aveva correttamente bloccato il cambio che il nostro allenatore aveva impostato erroneamente al tablet. Quando si lavorava con sistema manuale, gli allenatori, gli arbitri e il refertista prestavano molta più attenzione ma ora, con la tecnologia a disposizione, si pensava che bastasse il controllo effettuato dal sistema, invece qualcosa si è evidentemente inceppato. Bisogna capire cosa sia successo ma questo, che si tratti di una forzatura manuale o di un bug nel sistema di rilevazione del referto elettronico, lo valuteranno i tecnici responsabili"