Serie A1, Playoff Scudetto, Semifinali - Novara doma Busto e vola in finale con Conegliano

Igor, vittoria e finale
12.04.2018 01:21 di Redazione Pallavolissimo  articolo letto 41 volte
Novara
Novara

Igor Gorgonzola Novara – Unet E-Work Busto Arsizio 3-0 (25-19, 25-18, 25-22)

Sarà Igor Gorgonzola Novara - Imoco Volley Conegliano la sfida che assegnerà lo Scudetto della Samsung Galaxy Volley Cup. Le piemontesi, alla prima occasione utile, battono a domicilio la UYBA con un netto 0-3 e raggiungono le pantere in Finale. Dopo un week end di pausa l'appuntamento è fissato al Pala Igor di Novara mercoledì 18 aprile alle ore 20.30 per l'inizio di una serie...mondiale.

Il terzo 3-0, in altrettante sfide, per la Igor è come al solito propiziato dalla solita Egonu, autrice di 26 punti e da una prestazione corale di altissimo livello, ben orchestrata da Skorupa. Alle padrone di casa non basta il rientro dall’infortunio di Diouf, protagonista comunque di un’ottima gara con 16 punti messi a segno.

Padrone di casa in campo con la rientrante Diouf in diagonale a Orro, Berti e Stufi al centro, Bartsch e Gennari in banda e Spirito libero; la Igor risponde con Egonu opposta alla regista Skorupa, Gibbemeyer e Chirichella centrali, Piccinini e Plak schiacciatrici e Sansonna libero.

Spalle al muro, spingono forte le padrone di casa, che si portano 6-3 con Gennari e allungano ancora 9-5 con Barbolini che ferma il gioco; Busto non rallenta fino al 13-8, Piccinini ed Egonu rientrano (13-10) e dopo il timeout di Mencarelli le azzurre accorciano ancora 15-14 con Egonu. Dentro Zannoni ed Enright per Plak e Piccinini, proprio Zannoni in battuta propizia il break che cambia l’inerzia del set con Enright che firma due punti in pochi scambi e fa 15-19. La portoricana allunga la fuga (17-21) in parallela, un fallo di Gennari vale il set ball azzurro (19-24) e al secondo tentativo è Gibbemeyer a chiudere i conti in primo tempo (20-25).

Botta e risposta tra Busto e Novara (0-3, poi 4-4) e sorpasso biancorosso sul 6-5 prima del controbreak firmato da Plak ed Egonu che in battuta fa il vuoto e lancia le azzurre sull’8-13 con la collaborazione di Gibbemeyer. L’opposto azzurro macina punti (11-17, diagonale vincente) mentre Mencarelli ferma il gioco senza riuscire a rallentare la corsa delle azzurre che si ritrovano prima 12-20 con Enright e poi 13-23 con Egonu. E’ ancora Enright a conquistare il set ball (14-24 in diagonale), mentre tocca a Gibbemeyer la chiusura del set con la fast del 15-25.

Diouf si prende Busto sulle spalle (ace, 4-2), Novara tiene testa alle biancorosse fino al 4-5 (Egonu) mentre Bartsch fa 10-5 con due punti in successione. Le lombarde allungano addirittura 12-6, Egonu e Piccinini suonano la riscossa azzurra (12-10, maniout) e dopo il timeout di Mencarelli un errore di Bartsch vale il 13-12. Ancora Diouf (16-13) ma Novara rientra 16-16 e innesca un testa a testa con inerzia che rimane però a favore delle padrone di casa, tanto che le biancorosse, nonostante la pronta risposta di Enright, conquistano addirittura un set ball con Diouf sul 24-23. Egonu annulla di potenza (24-24), il servizio di Plak manda in tilt Orro (fallo, 24-25) e al primo tentativo utile Novara chiude il match con l’errore in attacco di Gennari, che spara out il 24-26.