Superlega, Perugia affonda Civitanova in Gara 1!

I Block Devils s'impongono per 3-0!
02.05.2019 09:54 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Perugia Logo
Perugia Logo

Lo spettacolo abita al PalaBarton!

Nel tripudio dei quattromila indemoniati saliti a Pian di Massiano, la Sir Safety Conad Perugia alza i decibel del proprio gioco e si impone con un perentorio 3-0 in gara 1 di finale scudetto contro la Cucine Lube Civitanova.
Prestazione straordinaria dei Block Devils di Lorenzo Bernardi che sfruttano l’onda emotiva e motivazionale della vittoria in semifinale e sciorinano grande volley facendo spellare le mani al pubblico presente.
Tre set fotocopia con i bianconeri a menare le danze fin dal primo pallone con alte percentuali in ricezione ed attacco, una fase break di grande intensità, un muro granitico e tanta qualità in contrattacco.
De Cecco si prende l’Mvp dando spettacolo! Il regista argentino, sostenuto da una ricezione ottima garantita dal super lavoro di Colaci e Lanza (57% di positiva), regala cioccolatini ai propri compagni, alternando primi tempi e gioco spinto alle bande e mantenendo sempre caldi tutti gli attaccanti di casa. Leon ne mette 12 con il 67%, Lanza 9 sempre con il 67%, la “Serbian Connection” Atanasijevic-Podrascanin 8 a testa (grande prova del centrale perugino con 1 ace, 2 muri ed il 71% sotto rete), Ricci fornisce il solito apporto al centro. E poi c’è Hoag che ogni volta che si presente sulla linea dei nove metri miete vittime (anche stasera 2 importantissimi ace).
Tutto questo è Perugia nel primo round della finale. Una Perugia che comincia davvero alla grande la serie che assegna il tricolore.
Serie che ora si sposta a Civitanova domenica con gara 2. Si deve ancora e subito azzerare tutto e concentrare energie ed attenzione all’Eurosuole Forum per un match fondamentale.
Ma Perugia c’è, Perugia è pronta ad una nuova battaglia!

IL MATCH

Formazione tipo per Bernardi. Ace di Podrascanin ed errore di Sokolov in avvio (3-1). La pipe di Leon mantiene immutato il divario (6-4). Muro di Podrascanin, +4 Perugia (8-4). Bomba di Leon in diagonale, poi muri sempre del numero nove bianconero e di Podrascanin (13-6). Fuori il primo tempo di Cester (16-8). Arriva il muro di Lanza, poi out Leal (20-10). Entra Hoag al servizio e infila subito l’ace (21-10). Atanasijevic chiude il punto del 23-12. Il muro a tre di Perugia vale il set point (24-12). Chiude l’errore al servizio di Juantorena (25-13).
Lo stesso Juantorena spinge Civitanova in avvio di seconda frazione (3-6). Perugia rientra subito con il turno al servizio di Ricci e con il punto di Podrascanin (6-6). Punto di Lanza, poi ace di Lanza e vantaggio bianconero (9-7). Di potenza Leon (12-9). Fuori la pipe di Leal, poi maniout di Atanasijevic, poi maniout di Leon (18-12). Dentro Hoag dai nove metri ed è ancora ace (19-12). Podrascanin chiude lo smash (20-12). Ancora Podrascanin (23-13). Fuori Sokolov, set point Perugia (24-14). Juantorena annulla tre set point (24-17). Al quinto tentativo chiude Leon (25-18).
Lanza ed Atanasijevic aprono il terzo parziale (2-0). Civitanovaimpatta a quota 4. Incomprensione nella metà campo Lube (7-5). Muro vincente di Atanasijevic (10-7). In rete l’attacco di Sokolov (12-8). Gran palla di Lanza, poi out Kovar, poi maniout ancora di Lanza (16-10). Leon tiene i sei punti di vantaggio bianconeri (18-12). Stesso discorso poco dopo con Atanasijevic (20-14). Lanza chiude sotto rete (23-16). Podrascanin porta Perugia al match point (24-17). L’errore al servizio di Stankovic chiude i giochi (25-18).