Caterina Bosetti alla Pomì: mossa azzardata o affarone? Cate come Khedira?

L'ingaggio della più giovane delle sorelle Bosetti è un rischio calcolato che potrebbe rivelarsi una mossa geniale...
26.07.2018 12:04 di Tano Fava  articolo letto 901 volte
Cate Bosetti e Khedira
Cate Bosetti e Khedira

Dopo Rahimova, Arrighetti e Marcon, per citarne soltanto alcune, Casalmaggiore annuncia Caterina Bosetti, ma sul conto della schiacciatrice ormai ex Modena è lecito porsi alcuni interrogativi dopo il grave infortunio al ginocchio di cui è rimasta vittima...
Giusto puntare su una giocatrice attualmente ai box e con una lunga riabilitazione davanti? La rottura del legamento crociato occorsa alla più giovane delle sorelle Bosetti solleva dubbi legittimi sul suo pieno recupero ed averla ingaggiata in questo momento potrebbe rivelarsi rischioso... Una mossa azzardata per qualcuno, un affarone in prospettiva per qualcun altro... Se è vero che attualmente non è possibile sapere quando e in che condizioni Caterina tornerà in campo, altrettanto vero è che metterla sotto contratto adesso, anticipando la concorrenza, consente alla Pomì di aggiungere al proprio roster una delle schiacciatrici più complete e affidabili del panorama pallavolistico nostrano, una giocatrice ancora giovane e con ampi margini di miglioramento.
Del resto, Conegliano ha rinnovato il contratto a Raphaela Folie all'indomani della rottura del crociato, non soltanto per riconoscenza, ma con l'assoluta convinzione del completo recupero della centrale azzurra. Casalmaggiore sceglie di fare legittimamente lo stesso ingaggiando Caterina Bosetti, certa che la 24enne schiacciatrice tornerà presto abile e arruolabile, lasciandosi alle spalle il brutto infortunio.
È accaduto spesso anche nel calcio che un club blasonato e ambizioso decidesse di scommettere sul pieno recupero di un atleta infortunato, mettendolo sotto contratto: pensate a Khedira, reduce dalla rottura del crociato e ingaggiato ugualmente dalla Juventus a parametro zero... Mossa azzardata? No, affarone: in tre stagioni con la maglia bianconera il tedesco ha contribuito in misura determinante alla conquista di altrettanti scudetti e coppe Italia! Chissà che a Cate Bosetti e la Pomì non accada lo stesso...