CEV Cup, Uyba a valanga sul Mulhouse: qualificazione ipotecata!

Le Farfalle si impongono per 3-0 nell'andata dei quarti!
07.02.2019 08:19 di Gabriele Cantella  articolo letto 52 volte
UYBA LOGO
UYBA LOGO

La Yamamay E-Work Busto Arsizio vince la partita di andata dei 4i di finale di Cev Cup: la squadra biancorossa, sostenuta da 1500 tifosi al Palayamamay, sconfigge per 3-0 l'ASPTT Mulhouse VB, accompagnata da 50 tifosi arrivati dalla Francia. Le farfalle conquistano dunque un ottimo vantaggio per la gara di ritorno, nella quale  per ottenere il pass per la prestigiosa semifinale saranno sufficienti due set.

Herbots (MVP) e Bonifacio le migliori giocatrici bustocche: Herbots ha realizzato 14 punti con il 54% offensivo, Bonifacio 12 punti con il 70%.

Per Mulhouse buona prestazione di Guerra, la migliore della sua squadra, con 11 punti e il 62% in attacco.

La squadra di Busto Arsizio domina il primo set fino al 19-11, poi Guerra e Snyder recuperano (21-18), ma nel finale Grobelna e Gennari realizzano i punti decisivi (25-22).

L'ASPP parte meglio nel secondo set, con Guerra titolare. La numero 18 e Franttii provano ad accendere la luce (6-10), ma la Yamamay recupera presto lo svantaggio (10-10). La gara viene temporaneamente sospesa per 15 minuti sul 15-16 per un parziale black-out all'impianto di illuminazione, poi le biancorosse volano grazie ai muri e agli attacchi di Bonifacio (22-19) e vincono il set 25-23.

Nel terzo game Mulhouse gioca con Trach al centro e con Snyder come schiacciatrice per Guerra. Le farfalle giocano in scioltezza e Orro trova feeling con tutte le sue attaccanti. Gennari ed Herbots realizzano punti con continuità e i fan biancorossi possono festeggiare il 25-17 conclusivo. 

Starting six:

Yamamay: Orro - Grobelna, Bonifacio - Botezat, Gennari - Herbots, Leonardi libero. Mulhouse: Papafotiou - Spelman, Michel - Olinga Andela, Snyder - Frantti, libero Soldner.

Sala stampa:

Grobelna: "Importante aver vinto per 3-0, soprattutto perchè ora possiamo affrontare il ritorno con più sicurezza. E' stata comunque una partita difficile perchè Mulhouse è un buon team, ma noi abbiamo giocato bene. La chiave del match? Sicuramente il nostro servizio".

Michel: "E' sempre emozionante giocare al Palayamamay, ero contenta prima della partita di rivedere tanti amici e incontrare di nuovo gli Amici delle Farfalle. Ora sono meno contenta, perchè abbiamo commesso tantissimi errori, soprattutto in battuta e ricezione. Spero che giocheremo meglio nella gara di ritorno davanti ai nostri tifosi".

Starting six: la UYBA parte con Orro - Grobelna, Bonifacio - Botezat, Gennari - Herbots, Leonardi libero. Mulhouse risponde con Papafotiou - Spelman, Michel - Olinga Andela, Snyder - Frantti, libero Soldner.

Nel primo set Mulhouse prova subito a fuggire con Frantti ispitata (3-5), poi l'invasione di Michel regala il pari alle farfalle (6-6); si procede a braccetto fino all'ace di Botezat, che porta la UYBA sul 10-8; Grobelna attacca nei 3 metri il 12-9, Bonifacio mura il 13-9 e fa chiamare tempo a Magail. Herbots allunga ancora (14-9), Snyder spara lunga la pipe del 16-10, Bonifacio mura di nuovo ed è 17-10. Mulhouse inserisce Perez e Guerra cambiando così la diagonale principale, ma le farfalle sono padrone del campo (19-11 Herbots, time-out ASPTT). Guerra e Snyder provano a riaprire i giochi (20-16), con Grobelna che regala il 20-17, poi Herbots in pipe trova cambiopalla (21-17). Guerra non ci sta (21-18), ma nel finale Grobelna affonda il 24-20 e, nonostante due set ball annullati (24-22 Spelman), la UYBA chiude con Gennari 25-22.

A tabellino: Bonifacio 5 (75%), Grobelna 4, Snyder 4.

Secondo set: Magail riparte con Guerra titolare e l'avvio è equilibrato (4-4); Michel e Snyder (attacco + ace) provano a fuggire (4-7), ma Bonifacio (attacco e servizio vincente) riporta sotto le farfalle (6-7). La pipe di Frantti fa volare le ospiti sul 6-9, Guerra fa chiamare tempo a Mencarelli (6-10). Gennari realizza la doppietta del 9-10 (time-out ASPTT), Michel spara lungo il 10-10, Grobelna sorpassa con l'ace (11-10). Gennari è continua da posto 4 (12-10), Botezat trova feeling con Orro (13-10 ancora tempo Mulhouse), poi Guerra firma il cambiopalla (13-11). Gli errori di Grobelna e Gennari fanno 13-13, l'attacco in rete di Botezat regala un nuovo vantaggio alle ospiti (14-15); Guerra allunga (14-16), poi sul 15-16 un parziale black-out all'impianto di illuminazione porta alla sospensione del match per circa 15 minuti. La UYBA c'è e supera con l'ace di Orro (18-17) e il muro di Bonifacio (19-17), poi Herbots con il mani-out fa 20-18. Bonifacio mura ancora (21-18) ed attacca il 22-19, ma l'ASPTT non molla (23-22 Michel); Herbots in pipe urla forte per il 24-22, poi le francesi attaccano in rete il 25-23 conclusivo.

A tabellino: Bonifacio 6 (100% con 2 muri), Guerra 7

Terzo set: Magail prova la carta Trach e rimette in campo Snyder per Guerra. Si inizia a braccetto (5-5), poi il muro di Gennari regala il primo break alle farfalle (7-5) e Grobelna con l'ace fa 9-6. Herbots firma il 10-6, Botezat conferma il +4 (11-7, time-out ASPTT), Gennari allunga con l'ace del 12-7. Herbots è scatenata (15-9), Botezat sfrutta il servizio di Meijners, appena entrata, per realizzare il 18-11,  ancora Herbots trova il 20-13. Il finale è un monologo UYBA: l'ultimo punto è l'attacco in rete di Guerra (25-17)