Superlega, Perugia sa solo vincere: Padova s’arrende!

Leon e compagni s’impongono per 3-1!
10.03.2019 09:12 di Gabriele Cantella  articolo letto 50 volte
Perugia Logo
Perugia Logo

Prosegue la striscia vincente della Sir Safety Conad Perugia che sconfigge 3-0 la Kioene Padova nell’anticipo dell’undicesima di ritorno di Superlega, centra il quindicesimo successo consecutivo tra campionato e coppe e trova soprattutto tre punti d’oro che la mantengono salda in vetta alla classifica. Con una vittoria piena domenica prossima in casa contro Sora, i Block Devils centrerebbero la matematica certezza del primato. 

È festa grande al PalaBarton per i Sirmaniaci e per il pubblico perugino dopo il tocco vincente di Podrascanin che chiude la contesa. Festa meritata e maturata al termine di una partita ben giocata e soprattutto ben interpretata dai bianconeri del Lorenzo Bernardi scesi in campo molto attenti, concentrati e determinati ben sapendo di avere di fronte una formazione di valore come Padova, ben organizzata e molto forte a muro.
Due set, i primi, di marca Sir con Atanasijevic e Leon a menare le danze e con De Cecco a distribuire con la consueta qualità ed imprevedibilità. Poi nel terzo parziale la reazione patavina che alza il muro e l’efficienza offensiva. Gli ospiti arrivano fino al 13-18 ma non hanno ancora fatto i conti con l’arma micidiale di Perugia: la battuta. Comincia Atanasijevic (un ace), poi nel turno successivo Leon spara tre fiammate sopra i 130 Km/h e completa la rimonta con il palazzetto che diventa una bolgia.
È proprio Wilfredo Leon l’Mvp del match! 21 i punti dell’asso cubano di passaporto polacco con 6 ace, 14 attacchi vincenti ed un muro punto, determinante nell’economia della partita. Accanto al numero 9, fuoco e fiamme anche per l’altro fromboliere di casa Atanasijevic che chiude con 15 punti ed un clamoroso 62% in attacco. Podrascanin e Ricci (2 muri per il centrale romagnolo) portano il loro usuale mattoncino alla causa, Lanza chiude con alte percentuali offensive (64%), De Cecco incanta la platea e Colaci si conferma uomo ovunque in seconda linea.
Sorride a fine gara Lorenzo Bernardi che vede l’obiettivo primo posto un po’ più vicino, ma che soprattutto vede una squadra cinica e compatta in grado di esaltare le grandi individualità in campo.
Doppio impegno nella prossima settimana per i Block Devils e doppio match di grande importanza. Giovedì trasferta di Champions in terra francese a Chaumont per l’andata dei quarti di finale con in ballo una bella fetta di qualificazione alla semifinale. Poi domenica tutti al PalaBarton contro Sora a caccia della matematica per chiudere da primi la regular season. Il lungo rush finale di stagione è appena cominciato!