Mondiale per Club Quarta giornata: le italiane vincono i gironi, ok Lube e Diatec

Vittoria per le due italiane
30.11.2018 00:00 di Redazione Pallavolissimo  articolo letto 36 volte
Kovacevic
Kovacevic

Risultati 4a Giornata Mondiale per Club:
Asseco Resovia Rzeszów – Trentino Diatecx 0-3 (17-25, 18-25, 19-25);
 

La Trentino Diatecx infila la terza vittoria consecutiva al Mondiale per Club 2018, chiudendo così la fase a gironi del torneo imbattuta. Con la qualificazione alle semifinali di sabato sera già acquisita con un turno d’anticipo, i gialloblù stasera hanno tirato dritto per la propria strada superando anche i padroni di casa dell’Asseco Resovia nell’ultima partita della Pool B.

Il 3-0 ottenuto alla Hala Podpromie di Rzeszow è un risultato che consentirà alla squadra di Lorenzetti di affrontare nella Semifinale di sabato 1 dicembre a Czestochowa (ore 20.30) la seconda classificata della Pool A, la formazione russa del Fakel Novy Urengoy.

Nonostante l’assenza di Russell (a riposo per un risentimento accusato al ginocchio nel riscaldamento pre-gara), i gialloblù sono comunque riusciti a esprimersi su buoni livelli in attacco (53% di squadra con appena 4 errori diretti) e a muro (8), fondamentali che hanno permesso di vincere allo sprint i primi due set contro una formazione locale in assetto rivoluzionato rispetto alle prime due apparizioni nel torneo. Più agevole il terzo parziale, conquistato a mani basse dalla Trentino Diatecx, trascinata da Kovacevic (16 punti col 56%, un muro e un ace) e da Van Garderen (14 col 57% e 2 block), puntuali a sfruttare la vetrina. Fra le fila della squadra di Lorenzetti, in doppia cifra anche Vettori e vicino ai dieci punti pure Lisinac (1 muro e 2 ace).


Fakel Novy Urengoy (RUS) – Cucine Lube Civitanova (ITA) 0-3 (24;-26, 23-25, 20-25)

La Cucine Lube Civitanova centra la terza vittoria in altrettante gare nel Gruppo A del Mondiale per Club e conquista definitivamente la vetta del girone: alla Orlen Arena di Plock secco 3-0 per gli uomini di Medei contro il Fakel Novy Urengoy di Placì, mai in grado di impensierire i cucinieri per tutto l’arco della gara.

Muro e servizio Lube fanno la differenza (10 muri e 6 ace per Stankovic e compagni), l’attacco biancorosso viaggia sempre sopra il 60% e i 21 errori punti dei russi nel corso della gara fanno il resto. Top scorer Juantorena con 16 punti (75% in attacco), seguono Leal e Simon a quota 11.

Prossimo appuntamento per la Cucine Lube Civitanova, che domani viaggerà alla volta di Czestochowa, sede della Final Four, la Semifinale di sabato (ore 17.30) contro i polacchi dell’Asseco Resovia, arrivati secondi nel Gruppo B (vinto da Trento che affronterà quindi il Fakel in semifinale sabato sera).