Serie A1, Conegliano si regala una vittoria per Natale: schiantata Cuneo!

Le Pantere tornano al successo dopo un periodo difficile!
24.12.2018 09:00 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Imoco Volley Logo
Imoco Volley Logo

IMOCO VOLLEY – BOSCA SAN BERNARDO CUNEO 3-0 (25-18,25-23,25-12  )

Imoco: De Kruijf 13, Wolosz 2, Danesi 5, Folie ne,De Gennaro, Hill 21, Sylla 9, Tirozzi , Fabris 10, Moretto ne, Bechis ne, Fersino .All. Santarelli
Bosca: Baiocco,Salas 3,Markovic 8, Cruz 5, Kaczmar ,Van Hecke 7,Menghi 4,Bosio 1,Kavalenka ne, Ruzzini ,Zambelli 4, Mancini ne. All. Pistola

Arbitri: Rossetti e Puecher
Spettatori: 4.580
Note: durata set 22′,28′,21′ ; errori battuta Imoco 15,Cuneo 3; aces 6-1; muri-punto:  9-2 . MVP. Hill

Partita prenatalizia al Palaverde per Imoco Conegliano e Bosca Cuneo, il “derby del vino” tra Veneto e Piemonte nella “casa” delle Pantere che riscattano con un bel 3-0 la sconfitta di martedì in Champions.
Nel primo set dopo il vantaggio 0-2 delle piemontesi è l’Imoco a fare la voce grossa con una ricezione che funziona bene e dà la possibilità a capitan Wolosz di sciorinare il suo proverbiale gioco veloce. Fabris compisce in battuta, Hill e Sylla siglano colpi da tutte le posizioni: 12-8.  Ma le Pantere non si fermano, i turni di battuta di Sam Fabris scavano solchi importanti ed è 16-10. Aumenta anche l’intensità difensiva e Miriam Sylla assistita da De Gennaro va a segno per il 18-11. Cuneo si conferma squadra coriacea e torna sotto fino al 19-14 con Menghi e l’esperienza di Van Hecke. Ancora Menghi sembra poter far tornare in partita la Bosca (20-16), ma arrivano i muri imperiosi di De Kruijf e le schiacciate di Hill e Fabris (6 punti a testa nel set) per il 25-18 dell’Imoco Volley.
Partenza sprint nel secondo set per Hill e compagne, che mostrano ancora tutta la loro voglia di riscatto dopo il ko di Champions a Schwerin e volano subito 4-0. Ma la squadra di coach Pistola non lascia andare le Pantere e condotta da Van Hecke ritorna a contatto fino al -1 (7-6). E’ Miriam Sylla a colpire per il nuovo +2. Gli scambi si allungano, le difese diventano protagoniste e il pubblico si diverte. Van Hecke va a segno per il pareggio a quota 12, con Cuneo che alza la sua intensità a tutto campo, trovando anche soluzioni al centro con Zambelli che risponde a Danesi. Capitan Wolosz riprende a macinare il suo gioco veloce e spettacolare liberando Hill (ancora dominante, 7 punti nel set) e compagne (18-16), ma la Bosca San Bernardo con Cruz (subentrata a Salas) e Markovic si tiene sempre vicina, e grazie ad alcuni errori in battuta dell’Imoco si entra nelle ultime curve del set in parità sul 20-20. Un’invasione di Sylla regala il +1 alla Bosca (20-21), pronto time out di coach Santarelli, ma Van Hecke va a segno per il 20-22. Cuneo tiene il doppio vantaggio fino al pareggio gialloblù, 23-23 con una bomba di Sylla. Due errori consecutivi in attacco delle ospiti fanno tirare un sospiro di sollievo ai 4500 del Palaverde per il 25-23 che chiude il secondo set.
Il terzo set si apre con un paio di prodezze da campionessa di Moki De Gennaro, che va addirittura a segno in bagher per il 4-3. La fase iniziale è equilibrata, poi Cuneo prova il break (8-10), ma è sempre Kim Hill a togliere le castagne dal fuoco alle campionesse d’Italia (10-10).  Robin De Kruijf firma il sorpasso a muro, poi impiomba il primo tempo, mentre c’e’ Tirozzi in campo per Fabris. Il parziale 7-1 per l’Imoco, che insiste con Sylla, un’inarrestabile Hill (MVP del match con 21 punti), le difese di De Gennaro e le battute ficcanti di Tirozzi, costringe coach Pistola a un doppio time out. Le Pantere allungano fino al 15-11. Hill piazza l’ace, Moki difende ancora tutto, Sylla chiude i colpi e l’Imoco vola a +6 (18-12). Cuneo prova a rimescolare le carte con la panchina, ma Hill è scatenata e De Kruijf non lascia passare più niente a muro, due “blocks” in fila (8 in totale per l’olandese!)per il 21-12. A questo punto le bollicine della Bosca perdono l’effervescenza, mentre le “prosecco girl” di casa non sbagliano un colpo e chiudono 25-12